Informazioni Generali

Come Toledo, Cuenca è la seconda città nominata Città Patrimonio dell’UNESCO, soprattutto per il suo castello Moresco, e le numerose chiese. Si tratta di una città separata in modo distinto tra la parte nuova e la parte vecchia. Si crede che il nome Cuenca derivi dal significato latino “bacino idrico”, a causa delle gole al di sotto dell’antico castello Arabo in rovina chiamato Kunka. La città ospita circa 47,900 abitanti.

Esistono tracce di vita a Cuenca risalenti al primo periodo Romano, nonostante sono molto più evidenti tracce del periodo Musulmano. Si trattava di un confine tra Musulmani e Cristiani fino a che la città fu concessa dal re Alfonso VIII nel 1177 solamente per i cristiani. Successivamente, la città fiorí in termini di cultura fino al giorno d’oggi, Cuenca mostra una fusione di stili e architetture di diversi periodi storici.

 

I momumenti di Cuenca

Attraverso le numerose e strette vie della cittadella medievale, si potranno scoprire strade ciottolate ricche di case colorate, la cattedrale nella Plaza Mayor, e il Convento di San Pablo separato da un burrone dalla città vecchia. Ora è stato trasformato in un hotel, e se si percorre il ponte tra la città vecchia e il convento, si è certi di vedere le ‘casas colgadas’ letteralmente le case appese del XIV.
Volgendo lo sguardo verso il castello, in questo ‘nido di aquile’, com’è conosciuto comunemente a causa della sua posizione strategica, si noterà la vista meravigliosa che da qui si puó avere al di sopra delle montagne di Cuenca.

Booking.com