Il Principato delle Asturie è una piccola comunitá autonoma nel nord della Spagna circondata da montagne, come per esempio: Los Picos de Europa, il Parque Nacional de Covadonga e il Parque Natural de Somiedo, posti incredibili dove ammirare il meraviglioso paesaggio. La regione confina ad ovest con Galizia, al nord con il mar Cantabrico, a est con Cantabria e a sud con Castilla e León. Il suo capoluogo di provincia é Oviedo, mentre Gijón é la cittá piú popolata.
Nel Principato delle Asturie si parla ufficialmente lo spagnolo (castigliano), ma anche altre due lingue proprie non ufficiali: l’asturiano e il eonaviego.
Il termine Asturias proviene dai suoi antichi abitanti, gli astures, che vivevano sulle sponde del fiume Astura (Esla).

ribadesella

Arte e Architettura
La comunitá possiede un grande patrimonio artistico, prevalentemente di stile romanico. Dell’era preistorica si possono visitare la grotta di Buxu e quella de La Peña o de Candamo.
Per effetto dei pellegrinaggi verso Santiago di Compostela, sorsero monumenti religiosi come il Monastero di San Pedro de Villanueva e Santa María del Junco a Ribadesella. La cattedrale di Oviedo è invece un magnifico esempio ed un importante simbolo di arte gotica nella Regione.
Nei secoli sorsero una multitudine di palazzi, chiostri rinascentisti, facciate neoclassiche ed edifici modernisti che risaltano tutto un processo storico in costante evoluzione.
Si distingue una architettura, pittura e oreficeria autoctona preromanica, con monumenti come:

  • Santa Maria del Naranco (Oviedo)
  • San Miguel de Lillo (Oviedo)
  • Santa Cristina de Lena (Pola de Lena)
  • San Julián de los Prados (Oviedo)
  • Monastero di San Pedro di VIllanueva (Cangas de Onís)
  • Chiesa di San Esteban de Aramil (Siero)
  • Chiesa di San Juan de Amandi (Villaviciosa)
  • Chiesa di Santa Maria de Junco (Ribadesella)
  • Cattedrale di San Salvador (Oviedo)

Della dominazione romana sono visibili le muraglie e le terme di Gijon e lo sfruttamento dell’oro a Allande, Tineo e Tapia.

Monumenti dichiarati Patrimonio della Umanitá dalla UNESCO:

  • Camera Santa della Cattedrale di Oviedo
  • Basilica di Santullano (San Julián de los Prados, Oviedo)
  • San Miguel de Lillo
  • Santa Maria del Naranco
  • Santa Cristina de Lena
san juan oviedo

Musei e centri culturali

  • Museo delle Belle Arti di Asturias
  • LABoral Centro d’Arte e creazione industriale: uno spazio inaugurato negli ultimi anni per favorire lo scambio artistico, dedicato anche alla cultura tecnologica, alla esposizione e diffusione dell’arte e le industrie creative.
  • Centro de arte rupestre de Tito Bustillo
  • Museo del giurassico di Asturias MUJA
  • Centro di ricevimento e interpretazione del preromanico Asturiano
  • Ecomuseo Minero “Valle de Samuño”

Architettura moderna

  • Centro Culturale Internazionale Oscar Niemeyer
  • Palazzo dei Congressi di Oviedo dell’architetto spagnolo Santiago Calatrava.
montagna covadonga

Il Principato delle Asturie é una comunitá montagnosa e costiera che dispone di numerosi enclavi naturali, alcuni protetti. Tra questi ve ne sono alcuni riconosciuti dalla UNESCO come riserve della biosfera:

  • La Riserva Naturale Integrale di Muniellos
  • Il parco naturale di Somiedo
  • Il parco naturale di Redes
  • Il parco nazionale di Picos de Europa
  • Il parco naturale di Las Ubiñas-La Mesa
  • Il parco naturale de las Fuentes del Narcea, Degaña e Ibias

Attivitá sportive e all’aria aperta che si possono praticare in Asturias
La scalata al Naranco de Bulmes, il trekking (il percorso di montagna del Cares è una delle più famose in tutta Europa, tra Poncebos e Cain), la speleologia o la pesca nel fiume sono altre attività che il visitatore può fare in questa bella regione.

playa asturias

Spiagge
Il Principato delle Asturie possiede piú di duecento spiagge di diverso tipo, dove si possono anche praticare sport nautici, come surf e pesca.
Alcune delle piú belle spiagge della comunitá sono:

  • Arnielles
  • Beciella
  • Bañugues
  • Carranques
  • El Arbeyal
  • La Estaca
  • El Sablón

Feste di Interesse turistico internazionale

  • Descenso internacional del Sella, la famosa festa delle canoe che si festeggia il primo sabato di agosto succesivo al 2. Inizialmente, nel 1930, era una gita sul fiume per pochi amici e conoscenti della zona che desideravano godersi il fiume Sella. Ma l’idea ebbe tanto successo che, oggi, migliaia di persone si ritrovano a celebrare la Discesa internazionale della Sella, un grande evento ludico e festivo nel quale i canoisti percorrono 20 km a remo, la parte del Rio Sella compreso tra il Ponte di Arriondas e il Ponte di Ribadesella.
  • Festival de la Sidra in Nava
  • Día de Asturias in Gijón
  • Descenso a nado de la ría del Navia
  • Nuestra Señora del Rosario in Luarca
  • Fiesta de la Virgen de la Guía in Llanes
Asturian cider

Gastronomia
Il Principato delle Asturie dispone di una ricca varietà di prodotti come il pote asturiano, la carne di mucca e di bue, le trote, il salmone, i frutti di mare, il besugo a la espalda, il branzino al forno. Sono solo alcuni dei piatti che gli innumerevoli ristoranti asturiani offrono ai visitatori.
La comunitá é inoltre una gran produttrice di latte e formaggi artigianali a livello europeo, tra cui il Cabrales è il più famoso.
Il piatto più noto delle Asturie é la fadaba, uno stufato a base di fagioli, accompagnato da salsiccia, sanguinaccio, prosciutto e pancetta.
Tra i dolci vi é il riso con latte; le casadielles (un tipo di crepes ripiene); la torta Charlota di Gijón, il tocinillo de cielo di Grado.
La bevanda per eccellenza è il sidro, a base di mela e legata alla vita, la cultura e il tempo libero nelle Asturie. La città di Nava è una delle capitali di sidro e celebra una festa annuale in cui non mancano i professionisti che promuovono e vendono questa bevanda con mostre che mettono in risalto le innovazioni tecnologiche del settore. Gruppi di cornamuse, strumento caratteristico della regione, allietano la festa tra concorsi di mescitori e balli popolari come saltón, muñeira e jota.

Come arrivare a Asturias:

  • In aereo: aeropuerto de Asturias
  • In treno: renfe.es
  • In auto